‘A me gli occhi’, visite gratuite per i bambini

Sant’Anastasia – Campagna di prevenzione organizzata dall’associazione Ciechi e Ipovedenti in collaborazione col Comune

da “Cronache di Napoli” del 6 maggio 2015

di Maria Beneduce
SANT’ANASTASIA – Visite per prevenire la patologia dell’occhio pigro: iniziativa diretta ai piccoli dai 10 ai 24 mesi di età. Il titolo della campagna è “Amgo – A me gli occhi”. Una tre giorni di campagna di prevenzione visiva gratuita per la diagnosi precoce dell’ambliopia. comunemente conosciuto come “occhio pigro”.

I bambini verranno sottoposti ad un videorefrattometro, ovvero uno strumento che permette l’individuazione di una eventuale ametropia anche in bambini non collaboranti.

Il progetto sul territorio è stato realizzato dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, con il patrocinio morale del Comune di Sant’Anastasia, e promuove una campagna di prevenzione visiva gratuita con la collaborazione di Carmela Esposito Abate e Anna Teresa Borzaechiello che dice: “L’ambliopia è un difetto visivo che colpisce tre bambini su cento e che, se non curato entro i 4 o 5 anni, porta alla sostanziale cecità permanente in un occhio”.

Diversi i comuni tra i quali anche Somma Vesuviana, dove le visite sono state effettuate “con un discreto successo – spiega Carmela Esposito Abate – speriamo che siano in tanti i genitori che aderiranno all’iniziativa”.

Le visite partiranno domani.

‘A me gli occhi’, visite gratuite per i bambini

Post navigation